Capri… Duemila anni di storia!

Capri… Duemila anni di storia!

Dal mare blu cobalto alle grotte, dai faraglioni alla famosa Piazzetta: questa è Capri. Un’ isola affascinante, un mito da due millenni. Conosciuta dai tempi dei Romani, adorata dagli imperatori Tiberio, Augusto e Caligola, ha un fascino che resiste nel tempo. Panorami mozzafiato, bellezze naturali, clima mite e paesaggio luminoso sono il top per milioni di turisti che scelgono come meta delle loro vacanze, Capri. Oggi, al di fuori di qualche sporadico sussulto di mondanità, la vita dell’Isola segue rassegnata i ritmi scanditi dalle vocianti comitive, visitatori ignari che popolano le stradine, specialmente in estate. C’è qualcosa, però, di più profondo. Pochi sono coloro che ricordano i nomi, le dimore di uomini e donne che contribuirono a diffondere il mito di Capri nel mondo. Proprio quelle dimore sarebbero testimoni silenziose dell’esistenza, un tempo, di un’<<isola dell’anima >>. La bellezza era l’unica divinità, la trasgressione l’unica legge morale. Voci sussurate, effluvi penetranti, sogni dimenticati riecheggiano in vecchie abitazioni, quelle case abitate per poco tempo o un’intera vita. Amori folli e disperati, passioni travolgenti, solitudini mute e senza fine, utopie irrealizzate vivono ancora. Non sono fantasmi, sono i frutti maturi dal sapore dolce di vite dedicate ad un continuo tentativo di perdersi definitivamente in un’isola-labirinto. Quell’isola che dava accesso a paesaggi naturali e, non solo, anche interiori, imprevedibili e pericolosi, proprio come quei sogni fatti tra veglia e sonno. La ricchezza del luogo sono proprio tutti quei posti dove si mescolano storia, cultura, eccentricità e snobismi. Mondi da scoprire e da storie uniche. I protagonisti di quegli anni irripetibili sono scomparsi insieme a tanti aspetti della vita isolana. Le dimore sono lì: grandi gusci vuoti, testimoni silenziosi di bellezze e misteri, struggenti solitudini. Capri attende paziente nuove motivazioni per perpetuare il suo mito di bellezza.

Lascia un commento

Confronta

Inserire delle Parole Chiave